Site icon Casa Verde Sarra

Roast beef

Roast beef

Roast beef

Il roast beef, o arrosto di manzo, ha origini antiche e risale almeno al XV secolo in Inghilterra. In quel periodo, i nobili britannici erano soliti organizzare grandi banchetti e questo era uno dei piatti principali serviti durante queste occasioni.

Il piatto consiste in un pezzo di carne di manzo, solitamente tagliato dalla parte posteriore dell’animale, che viene condita con spezie e cotta lentamente nel forno. La carne viene servita calda, tagliata a fette sottili e accompagnata da salse e contorni come patate, verdure e Yorkshire pudding.

Negli anni successivi, divenne sempre più popolare in Inghilterra e presto si diffuse anche in altri paesi europei. Nel XVIII secolo, il piatto divenne un simbolo dell’identità nazionale inglese e fu citato in molte opere letterarie e canzoni.

Nel corso del tempo, la ricetta ha subito alcune variazioni regionali e personali, ma rimane uno dei piatti più amati e conosciuti al mondo. Oggi, il piatto è spesso servito come specialità in molti ristoranti di carne, e viene apprezzato per il suo sapore robusto e la sua consistenza morbida e succulenta.

Ricetta roast beef

Ingredienti:
– 1,5 kg di carne di manzo (preferibilmente tagliata dalla parte posteriore dell’animale)
– Sale e pepe nero macinato q.b.
– 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
– 2 spicchi d’aglio
– 2 rametti di rosmarino fresco
– 2 foglie di alloro
– 2 patate
– 2 carote
– 1 cipolla
– 200 ml di brodo di carne

Preparazione:

1. Preriscaldare il forno a 180°C.

2. Tagliare le patate, le carote e la cipolla a cubetti e disporle sul fondo di una teglia da forno.

3. In un mortaio, pestare l’aglio, il rosmarino, le foglie di alloro, il sale e il pepe, fino a ottenere una pasta.

4. Spalmare la pasta di aglio e rosmarino sulla carne di manzo e strofinarla bene, in modo che si insaporisca.

5. In una padella, scaldare l’olio extravergine di oliva e rosolare la carne su tutti i lati, fino a quando diventa dorata.

6. Trasferire la carne nella teglia da forno, posizionandola sopra le verdure.

7. Versare il brodo di carne sulla carne e coprire il tutto con della carta stagnola.

8. Infornare la teglia e cuocere per circa 1 ora e 30 minuti, o fino a quando la carne è cotta a puntino.

9. Rimuovere la carta stagnola e continuare a cuocere per altri 15-20 minuti, in modo che la carne diventi croccante e dorata.

10. Sfornare la carne, coprirla con un foglio di alluminio e lasciarla riposare per circa 15 minuti.

11. Tagliare la carne a fette sottili e servirla con le verdure cotte nella teglia e un’abbondante porzione di salsa di carne.

Consigli e idee

Ci sono molte varianti della ricetta del roast beef, in quanto è possibile personalizzarla in base ai propri gusti e alle tradizioni culinarie della propria regione. Ad esempio, si può sostituire il rosmarino con altre erbe aromatiche come il timo o la salvia, oppure marinare la carne con vino rosso o birra prima della cottura.

Un’altra variante consiste nell’utilizzare una crosta di spezie per insaporire la carne, formata da una miscela di sale, pepe, paprika, cumino e altre spezie a piacimento. In questo caso, la carne viene cotta in forno senza copertura, in modo che la crosta diventi croccante e aromatica.

In alcune regioni, l’arrosto di manzo viene servito con una salsa a base di senape e miele, che aggiunge un tocco dolce e piccante alla carne. Altre varianti prevedono l’aggiunta di funghi, cipolle caramellate o patate al forno come contorno.

Infine, esistono varianti che prevedono l’utilizzo di tagli diversi di carne, come il filetto o il controfiletto, che hanno una consistenza più morbida e un sapore più delicato rispetto al classico roast beef. In ogni caso, la sua preparazione richiede tempo e pazienza, ma il risultato finale è sempre un piatto succulento e delizioso, perfetto per una cena in famiglia o un’occasione speciale.

Gli abbinamenti

Il roast beef è un piatto ricco e saporito che si presta ad essere abbinato con una vasta gamma di contorni, bevande e vini.

Per quanto riguarda i contorni, le patate al forno, le carote glassate, i funghi trifolati e le cipolle caramellate sono tra i più comuni e deliziosi abbinamenti per questo piatto. Questi contorni aggiungono una nota dolce e croccante al piatto, bilanciando il sapore robusto e intenso della carne.

Anche le salse possono essere un’ottima aggiunta all’arrosto di manzo, soprattutto se sono preparate con ingredienti aromatici e gustosi come la senape, il miele, l’aglio e le erbe aromatiche. La salsa di salsa di vino rosso, la salsa barbecue e la salsa al pepe sono tra le salse più popolari da servire con il roast beef.

Per quanto riguarda le bevande, il vino rosso è uno degli abbinamenti più classici per questo piatto. Vini robusti e corposi come il Cabernet Sauvignon, il Merlot e il Syrah sono ideali per accompagnare il sapore intenso della carne. Anche le birre scure e tostate come la Porter e la Stout sono un ottimo abbinamento per questa carne.

Se si preferisce una bevanda non alcolica, le acque minerali frizzanti e le bibite analcoliche possono essere un’ottima scelta per spezzare la forte componente gustativa del roast beef.

In generale, è un piatto versatile che si presta ad essere abbinato con molti altri cibi e bevande. L’importante è scegliere gli abbinamenti in base ai propri gusti personali e alle tradizioni culinarie della propria regione.

Exit mobile version