Meringata

Meringata

La meringata è un dolce tipico della cucina italiana, composto da uno strato di meringa croccante e soffice accompagnato da una crema al limone o alla frutta.

La storia del piatto è piuttosto incerta e non ci sono fonti precise sulla sua origine. Tuttavia, si sa che la meringa è stata inventata in Svizzera nel XVII secolo e che è stata diffusa in tutta Europa.

Si racconta che la meringata sia stata creata da un pasticcere francese che avrebbe utilizzato la meringa per creare un dolce leggero e delicato, abbinato a una crema al limone. È diventata così un piatto molto apprezzato in Francia e in seguito si è diffuso in tutta Europa.

In Italia, è stata introdotta nel XIX secolo e ha subito una serie di modifiche e adattamenti alle tradizioni locali. In particolare, in Sicilia è stata creata quella siciliana, un dolce a base di meringa croccante farcita con crema di pistacchio, mandorle o frutta.

Oggi è un classico della pasticceria italiana e viene preparata in molte varianti, utilizzando diversi tipi di crema e di frutta. È un dolce leggero e fresco, perfetto per le occasioni speciali e per concludere una cena in bellezza.

Ricetta meringata

Ingredienti per la meringa:
– 4 albumi
– 225g di zucchero semolato
– 1 cucchiaino di succo di limone

Ingredienti per la crema:
– 500 ml di panna fresca
– 4 tuorli d’uovo
– 100g di zucchero semolato
– 1 limone (scorza grattugiata e succo)

Preparazione della meringa:
1. Preriscaldare il forno a 120°C e foderare una teglia con carta da forno.
2. Montare gli albumi a neve ferma con il succo di limone.
3. Aggiungere gradualmente lo zucchero semolato, continuando a montare fino a quando la meringa risulterà liscia e lucida.
4. Versare la meringa sulla teglia formando un disco di circa 25 cm di diametro.
5. Cuocere in forno per circa 1 ora e mezza, fino a quando la meringa risulterà croccante ma non dorata.
6. Sfornare e lasciare raffreddare completamente.

Preparazione della crema:
1. In una casseruola, mescolare i tuorli d’uovo con lo zucchero semolato fino a ottenere un composto omogeneo.
2. Aggiungere la scorza grattugiata e il succo di limone e cuocere a fuoco medio, mescolando continuamente.
3. Quando la crema si addenserà (circa 10-15 minuti), togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.
4. Montare la panna fresca a neve ferma.
5. Aggiungere la crema al limone alla panna, mescolando delicatamente.

Assemblaggio della meringata:
1. Posizionare la meringa su un piatto da portata.
2. Versare la crema sulla meringa, distribuendola uniformemente.
3. Coprire con un altro strato di meringa e crema, creando un effetto stratificato.
4. Decorare la superficie con frutta fresca o cioccolato fondente grattugiato.
5. Conservare in frigorifero fino al momento di servire.

Consigli e idee

Ci sono molte varianti della ricetta. Al posto della crema al limone, si può utilizzare crema pasticcera, crema al cioccolato, crema alla vaniglia, crema chantilly o crema al mascarpone. In alternativa, si possono utilizzare diverse frutta fresca, come fragole, lamponi, mirtilli o pesche. Invece di una meringa piatta, si possono creare delle mini meringhe, che verranno poi disposte a strati all’interno del dolce. Inoltre, si possono aggiungere ingredienti come noci, pistacchi o cioccolato fondente alla crema per rendere il dolce ancora più gustoso.

Gli abbinamenti

La meringata è un dolce leggero e fresco, che si abbina perfettamente a una vasta gamma di bevande e vini. Ad esempio, una buona scelta potrebbe essere una coppa di champagne o di spumante, che contrasta perfettamente con la dolcezza della meringa e della crema.

Anche il vino bianco secco, come un Pinot Grigio o un Sauvignon Blanc, può essere una buona scelta, in particolare se si sceglie una meringata alla frutta o con una crema al limone.

Per chi preferisce le bevande calde, si può optare per un tè alla menta o al limone, o per un caffè leggero.

Inoltre, la meringata può essere servita come dessert dopo un pasto di pesce, in particolare se si sceglie una alla frutta.

Si abbina in modo particolare anche con frutti di bosco freschi, come fragole, lamponi, mirtilli e more. In alternativa, si può provare a servirla con una salsa al cioccolato o alla vaniglia, o con una crema pasticcera o al mascarpone.

Infine, può essere servita come dessert leggero e fresco in diverse occasioni, dalle cene estive alle occasioni più formali, come matrimoni e battesimi.